mercoledì 31 marzo 2010

La politica del sorriso

Nei Comuni del cratere ha preso più voti del suo sfidante. Nel capoluogo ferito ha vinto lei. Ma questo non è bastato a riconfermarla alla guida della Provincia dell'Aquila. Comunque sia andata a finire, bisogna dare atto a Stefania Pezzopane di aver lottato come una vera leonessa, a partire da quella notte di quasi un anno fa.

A questo proposito, mi piace molto quello che Il Centro ha scritto di lei oggi: Stefania P., la politica del sorriso.

lunedì 29 marzo 2010

Essere o non essere green: i luoghi comuni da sfatare

Di questi tempi, quello che è "eco" sembra andare di moda: aziende e società fanno infatti a gara per accaparrarsi certificazioni o patentini di ecosostenibilità, vantando e pubblicizzando - in modo più o meno coerente e fondato - le proprie credenziali green. Una buona reputazione in materia di rispetto e tutela ambientale può infatti portare enormi benefici, grazie alla maggiore consapevolezza, sensibilità e informazione da parte dei consumatori. Senza contare che il rispetto di determinati valori può contribuire a "fare morale" all'interno delle aziende, motivando i dipendenti e facendoli sentire parte di un progetto importante, "etico" e condivisibile... (continua su greenMe.it)

venerdì 26 marzo 2010

How to sell soap



Brevissima descrizione del marketing virale, la capacità di generare il passaparola, che è tra le forme più economiche ed efficaci di comunicazione.

martedì 23 marzo 2010

Pedalando con Google Maps

Undici giorni e 16 ore, minuto più o minuto meno, da New York a Los Angeles, dalla costa atlantica degli Stati Uniti all'Oceano Pacifico. Tredici giorni e 4 ore, invece, da Seattle a Miami, percorrendo il territorio americano da nord a sud. Diamo i numeri??? No, o meglio, non esattamente. Stiamo parlando del nuovo servizio recentemente inaugurato da Google Maps: gli itinerari in bicicletta.

Dopo i percorsi a piedi, in auto o con i mezzi pubblici, Google Maps ha infatti pensato di estendere il suo raggio di azione anche alle due ruote, dandone l'annuncio sul proprio blog qualche giorno fa. Un'ottima notizia per tutti gli amanti della bicicletta, il più salutare e green dei mezzi di trasporto, che potranno trovare in rete informazioni aggiornate e completamente gratuite per pianificare i propri spostamenti... (continua su greenMe.it)

Soluzioni ecosostenibili a base di mela

[e non stiamo parlando della Apple...]

Essere green significa molto spesso mettere in moto la creatività e cercare soluzioni alternative e non esattamente convenzionali per fare fronte alle esigenze e ai piccoli problemi di ogni giorno. È proprio questo il caso della carta realizzata riciclando gli scarti della lavorazione industriale delle mele: una brillante intuizione dell'ingegnere, ricercatore e inventore altoatesino Alberto Volcan, che ha avuto il sostegno della Merloni Progetti e della Provincia di Bolzano... (continua su greenMe.it)

giovedì 18 marzo 2010

La rinascita di un borgo colpito dal sisma

[un'iniziativa ammirevole, che merita di essere pubblicizzata]

Il 6 aprile 2009, l'Abruzzo è stato colpito da un sisma violentissimo, che ha distrutto gran parte della città dell'Aquila e del territorio circostante, provocando la morte di 307 persone. Oggi, a quasi un anno di distanza da quella drammatica notte, la sfida è quella di ricostruire, restituendo il capoluogo abruzzese, compreso il suo centro storico, agli abitanti e salvando i paesi limitrofi da mali quali l'abbandono e lo spopolamento. Riorganizzare il più rapidamente ed efficacemente possibile il territorio, insomma, per farlo tornare vivo e vivibile.

Un percorso che si annuncia lungo e difficile, come dimostrato anche dai fatti di cronaca e dalle polemiche delle ultime settimane. In una situazione tanto complessa, segnata da ritardi, intoppi burocratici e da una gestione fortemente verticistica dell'emergenza, che ha limitato o scoraggiato qualsiasi azione autonoma dei cittadini, spicca la bella iniziativa promossa dagli abitanti del borgo montano di Pescomaggiore, situato a una decina di chilometri da L'Aquila, nella suggestiva cornice naturale del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga... (continua su greenMe.it)

mercoledì 17 marzo 2010

Malaria e cambiamenti climatici

La malaria è una malattia infettiva causata da parassiti, i cui vettori sono le zanzare e che è particolarmente diffusa nelle zone calde e tropicali del pianeta, causando più di un milione di morti l'anno. Ma quali sono i fattori che più incidono sulla sua diffusione? Recentemente, l'articolo Climate Change and Highland Malaria: Fresh Air for a Hot Debate (che in italiano suona più o meno così: Cambiamento climatico e malaria d'alta quota: aria fresca per un dibattito acceso) apparso nel numero di Marzo 2010 della rivista scientifica The Quarterly Review of Biology, pubblicata alla casa editrice dell'Università di Chicago, ha cercato di mettere un po' d'ordine nei risultati e nelle contraddizioni emerse negli ultimi studi sulla presenza della malaria nei territori montuosi e negli altopiani di regioni quali l'Indonesia, il Corno d'Africa e l'Afghanistan... (continua su greenMe.it)

lunedì 15 marzo 2010

Chasing Harry Winston - Un anello da Tiffany

[la blogger si scusa per la sua scarsa presenza on-line nelle ultime settimane, ma 1. da quasi due mesi ha un nuovo lavoro, che le piace e che la impegna davvero molto; 2. il  gestore delle wireless di casa latita da ben quindici giorni, un fastidioso contrattempo che ha convinto la blogger e il Ragazzo a passare alla concorrenza]

New York. La monogama Emmy è stata appena lasciata dal fidanzato "storico" per essere rimpiazzata da una ragazza più giovane e decisamente svampita. La bellissima Adriana, rampolla di un milionario americano e di una top-model brasiliana, non riesce ad avere né un impiego fisso né una relazione seria. La rigida e puntigliosa Leigh ha una vita privata e una carriera solo apparentemente perfette. Tre amiche alla soglia dei trenta si ritrovano una sera a cena a scambiarsi confidenze e finiscono per stringere un patto che avrà degli inattesi effetti collaterali: in un anno rivoluzioneranno le proprie vite, e nulla dovrà più essere come prima...

Da Lauren Weisberger, l'acclamata autrice de Il diavolo veste Prada, Chasing Harry Winston (che suona un po' come "A caccia di un anello di fidanzamento", che è poi l'obiettivo esplicito di una delle tre amiche) contiene tutti gli ingredienti-base della chick-lit, tra rivoluzioni sentimentali e professionali, piccole frustrazioni quotidiane, dubbi e desideri declinati al femminile, uomini sempre un  po' sbagliati (almeno fino a quando non arriva quello "giusto-giusto"...) e una buona dose di autoironia. Un romanzo scorrevole e disimpegnato, con alcuni passaggi spiritosi e numerosi luoghi comuni, perfetto per trascorrere qualche ora di relax.

Di certo non un capolavoro, ma un librino onesto. Personalmente, però, devo ammettere di preferire la chick-lit britannica: questa New York super glamour, super in e super ricca ha un aspetto fin troppo patinato e cinematografico, che la rende più simile ad un set che ad una location credibile e "vissuta". D'altra parte, è evidente come questo tipo di romanzi sia figlio dell'America di Sex and the City, tra donne ricche, belle, libere, ipergriffate e in carriera, un po' come la chick-lit britannica è figlia di Bridget Jones, trentenne single-non-per-scelta, imbranata e alle prese con un lavoro che non ama.

Il dato fatto incontrovertibile è che le protagoniste un po' "sfigate" risultano più simpatiche e più "vere", e tendono anche ad avere un piacevole effetto consolatorio per noi lettrici-medie. Insomma, meglio la sovrappeso Bridget Jones della griffatissima Carrie Bradshaw, e mille volte meglio il solido Mark Darcy del volatile Mr. Big.

mercoledì 10 marzo 2010

Della serie: nati di marzo... auguri greenMe.it!

Milleottocentocinquantasette articoli fa abbiamo piantato il primo seme di quello che oggi, ad un anno di distanza, è diventato il grande albero di greenMe.it. Un albero ancora giovane, ma che ha già sviluppato rami forti, solide radici e che continua a crescere rigoglioso. Sempre più bello e utile. Un albero che ci ha già regalato i primi frutti e che oggi rifiorisce in una veste grafica tutta nuova maggiormente in grado di esprimere "la linfa" che anima la nostra testata... (continua su greenMe.it)

lunedì 8 marzo 2010

Lampioni intelligenti

Illuminare le nostre città con l'energia prodotta ogni giorno, gratuitamente e senza danni per l'ambiente, dal sole e dal vento. Sembra un'idea banale, una specie di "scoperta dell'acqua calda", ma, evidentemente, non lo è poi così tanto: se fosse ovvio, infatti, la maggior parte delle nostre città sarebbe già dotata di sistemi di illuminazione pubblica interamente ecosostenibili, basati su fonti di energia disponibili, gratuite, pulite e rinnovabili. Cosa che, nella stragrande maggioranza dei casi, non accade... (continua su greenMe.it)

venerdì 5 marzo 2010

Vasi per fiori più unici che rari

Il PVC (cloruro di polivinile) è una delle materie plastiche più diffuse e, data la sua estrema versatilità, i suoi utilizzi sono innumerevoli. Ad esempio, può essere ridotto ad una pellicola o ad un liquido per rivestire fibre tessili, superfici, serbatoi, rubinetti o vasche. Le sue applicazioni più note e più comuni sono rappresentate dagli infissi e dai tubi per edilizia, come le grondaie o le condutture per l'acqua. Ed è proprio riguardo alle tubature in PVC che vi segnaliamo un'idea decisamente originale... (continua su greenMe.it)

Eco Shower: il design si fa green?


C'è chi ama tuffarsi nella doccia al mattino, per svegliarsi e darsi la carica, e chi invece si lascia andare sotto il getto d'acqua di sera, magari prima di andare a dormire o per rilassarsi dopo un'intensa giornata di lavoro. In ogni caso, mattutina o serale, calda o tiepida che sia, il nostro personale benessere ha un rovescio della medaglia: il prezzo da pagare per la nostra doccia, infatti, è un notevole dispendio di acqua e di energia... (continua su greenMe.it)