giovedì 28 febbraio 2013

Amazzonia: immagini dal cuore della foresta

L’Amazzonia, lo abbiamo ripetuto più volte, è un patrimonio dell’umanità, sia per la sua preziosa funzione di “polmone verde” del Pianeta che per la sua ricchezza in termini di biodiversità. Nonostante questo, la foresta – che si estende in America Latina lungo il corso del Rio delle Amazzoni, con una superficie boschiva superiore ai 5 milioni di kmq – e i suoi abitanti (non solo animali e piante ma anche numerose tribù indigene) sono costantemente minacciati dallo sviluppo industriale e urbanistico (e in particolare da quanti vorrebbero sfruttare i numerosi giacimenti minerari presenti nell’area)... (continua su Pensieri Verdi)

mercoledì 27 febbraio 2013

Inquinamento da farmaci: gli effetti degli ansiolitici sui pesci

Avete mai riflettutto sulle ripercussioni che l’inquinamento da farmaci può avere sugli ecosistemi acquatici? Personalmente, non molto. Almeno finché non mi sono imbattuta in questa notizia: una ricerca condotta in Svezia e recentemente pubblicata da Science descrive gli effetti che l’esposizione alle componenti chimiche degli ansiolitici hanno sui pesci, modificandone sensibilmente il comportamento e, presumibilmente, influenzandone l’evoluzione... (continua su Pensieri Verdi)

SOS raccolta differenziata: come si conferisce la plastica?

Differenziando i rifiuti in casa mi è capitato più volte di essere assalita da un dubbio: cosa si getta e cosa invece non va gettato nel contenitore della plastica? Sperando di dare una mano a persone come me, volenterose ma spesso un po’ confuse, ho deciso di dedicare al tema un breve post, facendo il punto della situazione e linkando, per completezza, il sito del Corepla, il consorzio che organizza e garantisce il recupero della plastica sul territorio italiano... (continua su Pensieri Verdi)

lunedì 25 febbraio 2013

Avorio illegale: lo sterminio degli elefanti in Gabon

All’inizio di febbraio la Wildlife Conservation Society (WCS) ha annunciato che il Parco Nazionale di Minkébé, in Gabon, che ospita la più numerosa colonia di elefanti delle foreste di tutta l’Africa, negli ultimi 10 anni ha perso ben 11.100 esemplari. La causa di questa morìa è il bracconaggio, favorito da un’impennata nella domanda di avorio sia in Europa, che, soprattutto, in Estremo Oriente. I dati diffusi dalla WCS provengono da una ricognizione condotta in collaborazione con il WWF e con l’ANPN, l’Agenzia Nazionale dei Parchi del Gabon... (continua su Pensieri Verdi)

venerdì 8 febbraio 2013

Sempre più acqua destinata alla produzione di energia. Uno sguardo al 2035

Lo abbiamo scritto tante volte (fino alla noia, direte voi…): l’acqua è un bene vitale sempre meno disponibile, minacciato da inquinamento, cambiamenti climatici e – come racconta National Geographic in un articolo molto recente firmato da M. Lavelle e T.K. Grose – persino dalle attuali strategie di approvvigionamento energetico. La IEA – International Energy Agency ha infatti lanciato un monito: se i diversi Paesi del mondo non apporteranno modifiche sostanziali alle proprie politiche energetiche, nel 2035 la quantità d’acqua destinata alla produzione di energia raddoppierà, con conseguenze drammaticamente immaginabili... (continua su Pensieri Verdi)

mercoledì 6 febbraio 2013

Riduzione delle emissioni e "transizione energetica" nella Francia di François Hollande

Dopo i post dedicati alle dichiarazioni (pre e post elezioni) di Barack Obama su ambiente, cambiamenti climatici ed energia, oggi torniamo in Europa per parlare di un altro neopresidente, François Hollande, che dallo scorso maggio siede all'Eliseo e che ha fatto della lotta alle emissioni, delle fonti rinnovabili e della cosiddetta "sobrietà energetica" dei cavalli di battaglia elettorali... (continua su Pensieri Verdi)

martedì 5 febbraio 2013

Il rischio acqua nel mondo: è online la nuova mappa del WRI

Qualche giorno fa ci siamo soffermati sul problema della sempre minore disponibilità di acqua potabile in Cina, a causa del grave inquinamento di gran parte delle sorgenti, dei laghi e dei fiumi. Per restare più o meno in tema, il WRI – World Resources Institute ha appena lanciato Aqueduct, una mappatura interattiva e aggiornata del “rischio acqua” nel mondo: attraverso l’uso di colori che vanno dal giallo tenue al rosso intenso, la mappa offre un’immediata visione delle aree del globo che più soffrono (o che, in un futuro non troppo lontano, più potrebbero soffrire) per la scarsità di questo bene primario e prezioso... (continua su Pensieri Verdi)

lunedì 4 febbraio 2013

Meno acqua potabile, più plastica: l’altra faccia del boom economico in Cina

Da qualche anno i grandi produttori di acqua minerale stanno registrando un rallentamento degli affari nei Paesi occidentali (sempre più sensibili al tema della riduzione dei rifiuti), che viene tuttavia compensato da un vero e proprio boom cinese. Basti pensare che, secondo Euromonitor International – una nota società londinese specializzata in ricerche di mercato -, nei prossimi quattro anni Nestlé (il terzo produttore mondiale di acqua minerale, con ben 60 marchi in commercio) vedrà aumentare enormemente il proprio giro d’affari in Cina, toccando quota 16 miliardi di dollari, contro il miliardo di dollari del 2000 e i 9 miliardi di dollari del 2012. Come si spiega questa impennata della domanda di acqua minerale? (continua su Pensieri Verdi)