venerdì 8 aprile 2016

La Somalia verso il divieto di infibulazione e mutilazioni genitali femminili (PETIZIONE)

Più del 90% delle bambine somale subisce mutilazioni genitali, a causa di convinzioni religiose e credenze superstiziose dure a morire. Ora, finalmente, qualcosa sembra muoversi: una campagna di sensibilizzazione sul tema ha portato alla raccolta di oltre un milione di firme, tra cui anche quella del Primo Ministro Omar Abdirashid Ali Sharmarke, che si è impegnato formalmente a lavorare per la messa al bando di queste pratiche... (continua su greenMe.it)

Nessun commento: